NORMA UNI EN 671-1

Sistemi fissi di estinzione incendi
Sistemi equipaggiati con tubazioni
Parte 1: Naspi antincendio con tubazioni semirigide

 

 

 

La presente norma sostituisce la UNI EN 671-1:2003

 

PREMESSA

il presente documento sostituisce la EN 671-1:2001

La EN 671 ha il titolo generale di " fixed firefighting sysyems - hose systems " ed è suddivisa in tre parti :

 

  • Part 1 : Hose reel with semi-rigid hose

  • Part 2 : Hose systems with lay-flat hose

  • Part 3 : Maintenance of hose reels with semi-rigid hose and                        
                 hose systems with lay-flat hose

 

INTRODUZIONE

       I naspi antincendio in corretto funzionamento forniscono
       un mezzo di estinzione incendi molto efficace erogando                          
       un getto d'acqua continuo immediatamente disponibile.
       I requisiti della presente norma europea sono stati
       specificati per assicurare che un naspo antincendio 
       possa essere utilizzato efficacemente da un solo  
       operatore e abbia una lunga durata di esercizio.

 

2    RIFERIMENTI NORMATIVI

       I seguenti documenti, in tutto o in parte, sono richiamati  
       con carattere normativo nel presente documento e sono    
       indispensabili per la sua applicazione. Per quanto  
       riguarda i 
riferimenti datati, si applica esclusivamente  
       l'edizione citata. Per i riferimenti non datati vale 
l'ultima  
       edizione del documento a cui si fa riferimento.

 

      N 671-3 Fixed-fighting systems - Hose systems -            
       Part 3 : maintenance of hose reels with semi-rigid hose and
       hose systems with lay-flat hose.

      EN 694 Fire-fighting hoses - semi-rigid hoses for fixed
       systems

      EN ISO 4892-2:2006 Plastics - Methods of exposure to
       laboratory light sources - Part 2 : Xenon-arc lamps ( ISO  
       4892-2:2006 )

      EN ISO 9227:2006 Corrosion tests in artificial  
       atmospheres - Salt spray tests ( ISO 9227:2006 )

      ISO 7010 Graphical symbols - Safety colours and safety
       signs-registered safety signs

 

3    TERMINI E DEFINIZIONI

       Ai fini del presente documento, si applicano i termini e le
       definizioni seguenti.


3.1 Naspo antincendio automatico : Apparecchiatura  
       antincendio composta essenzialmente da una bobina con
       alimentazioneidrica assiale, una valvola automatica
       d'intercettazione, una tubazione semirigida, una lancia
       erogatrice e, quando richiesto, una guida di scorrimento per
       la tubazione.


3.2 Naspo antincendio fisso; naspo fisso : Un naspo che  
       può ruotare solo su un piano con una guida di scorrimento
       per latubazione adiacente la bobina.


3.3 Naspo antincendio manuale; naspo manuale :  
       Apparecchiatura antincendio composta da una bobina con
       alimentazione idrica assiale, una valvola manuale  
       di'intercettazione adiacente la bobina, una tubazione  
       semirigida, una lancia erogatrice e, quando richiesto, una
       guida di scorrimento per la tubazione.

 

                                                         "OMISISS"

 

3.6  Lancia erogatrice : Elemento fissata all'estremità della  
         tubazione che permette di regolare e di dirigere il getto
         d'acqua.


3.7  Naspo antincendio orientabile; naspo orientabile : Un  
        naspo che può ruotare e orientarsi su più piani e montato          
        su uno dei seguenti supporti :

        - Braccio snodabile; o
        - Alimentazione con giunto orientabile; o
        - Portello cernierato.


4    REQUISITI


4.1 GENERALITA'

       La conformità ai requisiti indicati nel presente punto 4 deve
       essere verificata mediante prove  in conformità al punto 5


4.2 DISTRIBUZIONE DEI MEZZI ESTINGUENTI
 

4.2.1 DIAMETRO DELLA TUBAZIONE

           Il diametro interno della tubazione deve essere uno dei
           seguenti :
            - 19 mm; o
            - 25 mm; o
            - 33 mm

                                                                "OMISISS"

 

4.3.9 Valvola di intercettazione - Generalità
            Una valvola di intercettazione deve essere collegata al naspo.

                                                                 "OMISISS"

 

4.7    CASSETTA
 

4.7.1 GENERALITA'

           La cassetta di un naspo antincendio deve essere munita di
           portello. Il portello della cassetta deve poter aprirsi di almeno
           170° per permettere lo srotolamento della tubazione in ogni
            direzione. La cassetta deve essere priva di spigoli taglienti che
            possano danneggiare l' attrezzature o lesionare gli utilizzatori.


                                                                      "OMISISS"

 

6        VALUTAZIONE DELLA CONFORMITA'
 

6.1     GENERALITA'

            La conformità dei naspi con tubazione semirigida ai requisiti
            della presente norma europea e ai valori dichiarati ( incluse le
            classi ) deve essere dimostrata mediante :
             - Prove iniziali di tipo;
             - Controllo di produzione in fabbrica da parte del fabbricante,
             comprendente la valutazione del prodotto.

 

7        MARCATURA

            Il naspo deve essere marcato con le seguenti informazioni :

          a) Norme del fabbricante o marchio commerciale o entrambi;
          b) Numero della presente norma europea;
          c) Anno di fabbricazione;
          d) Pressione massima di esercizio;
          e) Lunghezza e diametro interno della tubazione;
          f) Diametro equivalente della lancia ( marcato sulla lancia )

 

                                                            “OMISISS”

 

8        STRUZIONI
 

8. 1    ISTRUZIONI D'USO
            I naspi antincendio devono essere dotati di istruzioni d'uso
            complete esposte sul naspo stesso o adiacenti ad esso.


8.2     ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

            Deve essere reso disponibile un manuale di installazione
            specifico per il naspo.
                     Le procedure di manutenzione devono essere come specificato nella EN 671-3.